Da senzatetto a guide turistiche

Gli esperti in ricerche umane sono sempre e da sempre alla ricerca di candidati ideali, con competenze perfette, da poter sottoporre alle aziende di tutto il mondo. E’ proprio partendo da questo presupposto che nasce l’azienda Unseen Tour di Londra

Fondata nel 2010 per aiutare le persone senza fissa dimora a trovare un lavoro, ha successivamente deciso di impiegare come guide turistiche i senzatetto della città.

unseen-tour-1

L’idea ha preso forma nel 2010 come progetto pilota, grazie ad un finanziamento di quattromila sterline da parte di un ente benefico, ed è poi cresciuto esponenzialmente negli ultimi sei anni, sino a diffondersi in altre città europee come Vienna e Barcellona. L’idea nasce da una rete di volontari, i Sock Mob, così chiamati perché distribuiscono calze e cibo ai senzatetto di Londra. Sono i volontari stessi a tenere corsi di tre mesi agli homeless, alla fine dei quali saranno in grado di accompagnare interi gruppi di turisti alla scoperta di angoli nascosti della città o dei quartieri di riferimento. Oggi Unseen Tours può contare una rete di 4 mila volontari e dispone di almeno 20 guide turistiche impiegate nei quartieri di maggior interesse della città: Brick Lane, Camden, London Bridge Shoreditch e Covent Garden.

Nel corso degli itinerari potrà anche capitare di scoprire alcune esperienze vissute da queste guide turistiche speciali, che sono state testimoni dirette del cuore della città e dell’anima dei suoi abitanti. Sarà anche possibile che qualche turista indaffarato possa portare con sé oltre al ricordo turistico di una bella città, anche la sensazione positiva di aver aiutato una persona a rialzarsi con dignità dai marciapiedi metropolitani, avendo l’opportunità di vedere monumenti e attrazioni con gli occhi sognanti e felici di coloro che erano invisibili agli occhi altrui.

unseen-tour-2

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *