“Solo” la radio emozionale

Spesso capita di sentirsi emotivamente sensibili e desiderare una colonna sonora che si adatti ad ogni nostro momento e sia perfetta per ogni nostro stato d’animo, senza andare alla disperata ricerca del cd del 1999 con la playlist del cuore disperso sotto una miriade di altri cd e dvd. Capita altre volte, di accendere la radio e sperare, come per incanto, che la frequenza selezionata trasmetta in quel preciso istante la canzone perfetta, ma nella realtà ascoltiamo spot pubblicitari senza fine o canzoni che non si armonizzano per niente con il nostro leitmotiv interiore, tanto da farci innervosire sino a spegnere completamente la radio. Oggi, però, c’è uno strumento particolare e nuovo: si chiama Solo ed è una “radio emozionale” sviluppata dall’agenzia creativa britannica Uniform e presentata al Design Festival di Londra. “Solo” è in grado di percepire l’umore di chi la ascolterà scegliendo la perfetta riproduzione musicale. La radio è inserita in un’elegante struttura in legno che viene appesa alla parete, come fosse uno specchio. L’apparecchio è dotato della strumentazione necessaria a scattare una fotografia del volto di colui che si avvicina ed analizzare l’espressione, grazie ad un particolare algoritmo.

Una volta capito l’umore, la radio assumerà la stessa espressione del suo utente e suonerà per lui la musica che più gli si addice. I brani scelti sono selezionati tra le playlist create appositamente sulla piattaforma Spotify per rappresentare sentimenti come felicità, tristezza o rabbia. Come spiega Mike Shorter, capo della sezione creativa di Uniform, “Solo vuole stimolare un dibattito su come le tecnologie possano essere interpretate oggi e su cosa possano davvero significare per le persone che le utilizzano -e ancora – Quando un utente prova ad usare la nostra radio, non solo capisce che la tecnologia sta cambiando ma, ancora più importante, che è possibile instaurare una relazione sempre diversa con l’oggetto usato”. Insomma una radio intuitiva e di design, in grado di risollevarci il morale musicalmente nelle giornate più estenuanti.

solo-photo-credit-uniform-1

Photo credit Uniform

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *