Photo credit: Alex Traksel-shutterstock.com

Creata la prima cellula staminale sintetica

Svolta nella ricerca: la prima cellula staminale sintetica funziona. Realizzata per ottenere tutti i benefici delle cellule staminali, eliminando i rischi, il risultato, così come descritto su Nature Communications, è stato raggiunto dal gruppo coordinato da Ke Cheng, della North Carolina State University.

cheng-ke

La prima cellula staminale sintetica è una cellula cardiaca, ma la nuova tecnica permetterà di ottenere cellule staminali artificiali di molti altri organi e tessuti. Trapiantate nei topi con infarto del miocardio, le cellule staminali sintetiche si sono legate ai tessuti cardiaci riparando quelli danneggiati, con la stessa efficacia delle cellule staminali cardiache.

Le terapie con le cellule staminali rappresentano una strategia promettente nel campo della medicina rigenerativa. Queste cellule, infatti, possono riparare tessuti o organi danneggiati, grazie alla secrezione di proteine con proprietà rigenerative. Il loro trapianto è associato al rischio di sviluppo di tumori e al rigetto immunitario. Questa super cellula (magBCE) è la prima cellula staminale senza rischi post-impianto, in grado di mantenere le stesse funzioni delle cellule staminali, nella riparazione dei tessuti e senza il rischio di rigetto. Queste strabilianti cellule sono state ottenute con un materiale biodegradabile e biocompatibile chiamato Plga (acido lattico co-glicolico) a cui sono state aggiunte le proteine prodotte da cellule staminali cardiache umane in coltura e rivestite con la membrana delle cellule staminali cardiache.

Un bellissimo obiettivo raggiunto dalla nanotecnologia. Questo ramo della scienza applicata, che di riduttivo mantiene solamente il nome, negli anni ha fatto grandi passi donando a tutti ottime prospettive di longevità, per una guarigione più veloce e una medicina più specializzata e meno invasiva.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *