Lego Life, il social network di mattoncini colorati dedicato solo ai bambini

Se c’è un’azienda che negli ultimi anni ha saputo reinventarsi e rimanere sulla cresta dell’onda, nonostante la crisi e l’invasione della tecnologia, è di certo Lego.

Il re del mattoncino colorato ha allargato sempre più i suoi orizzonti creando splendide linee anche per adulti. Si è moltiplicato il numero di mattoncini dedicati ai più grandi, perfino linee particolari da utilizzare in studi di architettura e di design per realizzare i progetti. Insomma, con Lego si entra in un mondo di infinite possibilità, che si spingono lontano tanto quanto si può spingere la fantasia di ciascuno di noi.

Le iniziative rivolte al mondo degli adulti non hanno però impedito all’azienda di evolversi anche nel mondo dei più piccoli. È nata da qualche tempo, infatti, Lego life, un social network, molto simile ad Instagram, progettato, realizzato e dedicato a bambini fino ai 13 anni. L’universo online che così si crea è severamente vietato agli adulti.

lego life

Proprio perché dedicato ai più piccoli, l’applicazione avrà severe restrizioni nei commenti e non avrà alcun annuncio pubblicitario al di fuori di quelli dedicati ai Lego stessi. Proprio come fanno gli adulti sui loro social, i bambini avranno modo di pubblicare le immagini delle proprie creazioni Lego, seguire amici e utenti particolarmente bravi (dai quali magari prendere spunto), commentare i post con emoji (naturalmente in stile Lego).

lego life 1

Sarà un mondo virtuale fatto di mattoncini colorati e tanta creatività, che verrà stimolata anche grazie a piccole e divertenti sfide di costruzione.

Parlando di un social dedicato ai più piccoli, di vitale importanza risulta essere la sicurezza. Lego ha pensato ad ogni dettaglio: i dati personali non possono essere condivisi, gli avatar dei bambini saranno dei piccoli omini Lego personalizzabili, i nomi ad esse collegati sono parole “random”, tutte le immagini e commenti sono sotto stretto controllo attraverso un filtro automatico e un team di dipendenti che si occupano della moderazione all’interno del social. Gli unici commenti permessi, inoltre, sono solo quelli creati utilizzando emoji ed adesivi e i selfie, tanto amati dai più grandi, sono banditi dal regno Lego Life.

lego life 3

Per ora il “baby” social network è attivo per Android e iOS negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada, Francia, Germania, Danimarca, Austria e Svizzera. I bambini italiani, però, stando all’annuncio “In arrivo!” che campeggia nella homepage del sito ufficiale, forse non dovranno attendere ancora a lungo!

Iniziate a scaldare la fantasia…

lego life 2

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *