Il tatuaggio si fa sonoro

Quante volte capita nella vita di voler sentire la voce di quella persona amata, che magari è lontana e difficilmente si può raggiungere. Quante altre si vorrebbe ascoltare quella frase della vostra canzone preferita, che vi fa tornare alla mente quel momento magico o che vi spinge ad affrontare meglio la vostra giornata.

Si tratta di parole e di timbri di voce che parlano direttamente al nostro cuore e che sono quindi estremamente personali.

Altrettanto personali ed indelebili sono i tratti che decidiamo di tatuarci sulla pelle, in ricordo di esperienze, momenti ed affetti.

Come possono essere collegate queste due cose? Vi starete chiedendo. Ve lo spieghiamo subito: attraverso dei tatuaggi che “parlano”.

Non siamo impazziti, ma vi stiamo parlando di un nuovo modo di unire arte e tecnologia per fornirvi un’esperienza unica, emozionante, estremamente personalizzata e permanente. Si chiama Soundwave Tattoos ed è un modo completamente nuovo di esprimere voi stessi.

L’idea è nata dalla mente di Nate Siggard, in risposta ad un desiderio della fidanzata Juliana. La ragazza un giorno gli ha detto che sarebbe stato bello poter ascoltare i tatuaggi e Nate si è ben presto reso conto di poterla accontentare, realizzando quel sogno. Ha così creato il primo tatuaggio sonoro proprio sulla sua pelle, con Juliana e il loro bimbo di 4 mesi che dicono “I love you”. Una volta fatto, lo ha filmato e messo online.

Su Facebook il suo video è presto diventato virale e i messaggi per Nate hanno iniziato ad essere tantissimi: da tutto il mondo gli hanno scritto per chiedergli di realizzarne uno anche per loro.

Nate ha così lanciato Skin Motion, una applicazione che fa sì che i tatuaggi prendano vita, una sorta di realtà aumentata per tattoo.

Tutto ciò che serve è registrare o fare un upload dell’audio desiderato all’interno dell’app, acquistare il Soundwave Tattoo e farsi tatuare da un artista certificato “skin motion”. E il gioco è fatto.

Arte e tecnologia sono al servizio dell’emozione.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *