Vino o birra? Ecco il vino creato con uva e luppolo per risolvere il dilemma

Il Belgio, si sa, è la patria della birra. Forse solo da lì, quindi, poteva arrivare questa notizia, ovvero la creazione del primo vino bianco al gusto di birra.

L’idea è alquanto bizzarra e curiosa: perché, infatti, qualcuno dovrebbe bere un vino che richiami il gusto delle più famose birre belghe? Questo non è dato saperlo, ma una cosa è certa: Filip Decroix, un enologo belga di 49 anni, con una lunga esperienza nel campo dell’enologia, non è nuovo a stranezze. Prima di creare questa nuova chicca, aveva già lanciato, qualche tempo fa, un vino ai semi di garofano. Quel primo tentativo di mettere sul mercato la propria creatività non aveva avuto un gran successo, ma con questa nuova idea chissà…

vino_al_gusto_birra

Per mettere a punto la ricetta della sua Steenstraetse Hoppewijn, un vino frizzante con un gusto simile alla birra, creato combinando Chardonnay con luppolo belga, Decroix ha lavorato per molti mesi. Tanti sono stati infatti gli esperimenti ed i tentativi dell’enologo per riuscire a capire i giusti ingredienti e le corrette dosi e proporzioni da utilizzare. Per non parlare dell’individuazione della corretta temperatura, che giocherebbe anch’essa un ruolo fondamentale nella vinificazione di questo speciale prodotto.

Cinquemila bottiglie sono già pronte per essere immesse sul mercato (esclusivamente locale), ma l’uomo ha già messo in produzione altre ottomila bottiglie, convinto che questa sua nuova creazione otterrà un grande successo.

vino_al_gusto_birra_1

In patria, in effetti, sembra che la sua Steenstraetse Hoppewijn stia ottenendo i favori del “pubblico”, ma riuscirà a farla amare anche oltre i confini nazionali?

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *