A Milano si può giocare a tennis in chiesa

Vi abbiamo parlato qualche tempo fa di una bellissima palestra di Londra che è stata creata in un luogo decisamente insolito ed affascinante: una chiesa (se vi foste persi l’articolo potete leggerlo qui).

Ora anche Milano sembra non essere da meno. Almeno per un tempo limitato.

Fino al prossimo 16 dicembre, infatti, all’interno della chiesa sconsacrata di San Paolo Converso è stato installato dall’artista americano Asad Raza un campo da tennis. Si tratta di un progetto chiamato Untitled (plot for dialogue). Chiunque volesse giocare in una chiesa del ‘500, avvolto da affreschi che rappresentano la conversione, il battesimo, il miracolo e il martirio di San Paolo, nella chiesa sconsacrata dal 1808 a seguito di un editto napoleonico avrà a disposizione tutto: rete, racchette, palline, un fantastico campo arancione, allenatori e perfino un te freddo al gelsomino. Insomma, tutto ciò che occorre e anche di più.

Lo sport, oltre che competizione, rappresenta un punto di dialogo, scoperta ed aggregazione. Quindi, in fondo, forse una chiesa non è il posto meno indicato per un campo da tennis.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *