“Salviamo il pandoro Melegatti”. Parte la gara di solidarietà per l’azienda ed è boom di vendite

La Melegatti – storica produttrice di dolci festivi (dai classici pandori, panettoni alle colombe pasquali) dal 1894 – è in crisi da tempo; lo conferma il post fatto dalla stessa azienda su Facebook e Twitter che ne annuncia il ritorno ai lavori.

I suoi dipendenti, 310 tra fissi e stagionali, non ricevono lo stipendio da agosto; ma la compagnia tenta di ripartire durante queste feste grazie ad un investimento di sei milioni di euro dal fondo maltese Abalone.

Grazie alla fornitura degli ingredienti risalente allo scorso novembre, Melegatti punta a produrre un milione e mezzo tra pandori e panettoni entro il 15 dicembre; se l’operazione andrà a buon fine il prossimo passo saranno le colombe di pasqua.

Salviamo un orgoglio tutto italiano che è sulle nostre tavole da tempo immemore durante le feste più importanti dell’anno, salviamo un numero piuttosto considerevole di lavoratori in un momento così difficile per la nostra economia.

Pandoro o panettone? Non importa, durante le feste natalizie mangiare è un dovere, per giunta uno scopo così nobile è una scusa in più per ritrovarsi dopo la befana con un bel po’ di esercizio da fare per tornare in forma.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *