Gone Fishing: quando la luce diventa scultura

L’artista lituano Andrius Labasauskas grazie al suo ultimo esperimento è riuscito a dare nuova vita a fasci di luce, sollevandoli da mera illuminazione e trasformandoli in opere d’arte.

Grazie alle sue installazioni, infatti, la luce si è fatta scultura. Gone Fishing è infatti il risultato di una lunga creazione che, per creare le installazioni, è partita dalla costruzione della base, un’insieme di luci e fili che muovendosi è in grado di lasciare una scia luminosa. A questo punto l’artista è passato ad immortalare le sue opere con l’utilizzo di una macchina fotografica, per fermare proprio gli attimi di quei fasci di luce.

Ogni installazione, caratterizzata da colori accesi ed un’intrinseca transitorietà, è stata immortalata in un ambiente onirico: tutte le luci si stagliano nel buio in un cielo terso e ricco di stelle.

L’effetto è incredibilmente e magico, ma lasciamo a voi commenti ed emozioni…

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *