Banksy, la prima personale dell’artista sbarca a Milano

Si scrive street art, si legge Banksy.

Il più misterioso degli artisti sarà a breve in mostra a Milano, al Mudec, con la sua prima mostra personale (non autorizzata dall’artista!). 

Banksy, Flying Copper ©Steve Lazarides

Autorizzata o no, l’esposizione The art of Banksy. A visual protest (l’arte di Banksy, forma di protesta visiva) inaugurerà il prossimo 21 novembre e tutti gli amanti del genere non vorranno sicuramente perdersela. La mostra raccoglierà 70 opere dello street artist più famoso (e sconosciuto) al mondo tra dipinti, sculture e stampe, corredati di oggetti, fotografie e video che raccontano attraverso uno sguardo retrospettivo la sua opera e il suo pensiero. Il tutto si dipanerà dividendosi in 4 sezioni che porteranno a una riflessione critica su quale sia (e quale potrà essere) la collocazione di Banksy in un contesto più generale della storia dell’arte.

Banksy, Girl with Balloon ©Steve Lazarides

L’artista britannico non ha di sicuro bisogno di presentazioni. Ogni volta che compare una sua opera, il mondo intero si mobilita.  Come spiega Gianni Mercurio, curatore della mostra, “Banksy amplifica ed espande il carattere multiculturale dei writers, ai quali si era agli inizi formalmente ispirato; come gli street artists della sua generazione accentua il contenuto dei messaggi politici e sociali in maniera esplicita, anzi sposta radicalmente il messaggio dalla forma al contenuto. Il suo messaggio, la sua arte si manifestano come un’esplicita e aspra provocazione nei confronti dell’arroganza dell’establishment e del potere, del conformismo, della guerra, del consumismo”.

Messaggi che arrivano forti e chiari a chiunque, perfino ai più giovani.

Sarà di certo un appuntamento imperdibile!

Banksy, Laugh Now ©Steve Lazarides

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *