A Milano il ristorante dove paghi con i follower dei social

Instagram ha ormai invaso la vita di chiunque, soprattutto tra i più giovani è ormai il social network che impera. Pensate serva solo per riuscire ad aumentare il proprio ego e fare a gara a chi guadagna più cuoricini? Non è così! Inaugura infatti proprio oggi, giovedì 11 ottobre, a Milano in via Lazzaro Papi (zona Porta Romana) il primo ristorante in cui il conto si paga grazie al numero dei propri follower.

Questa strana idea è stata creata e realizzata dai proprietari di “This is not a sushi bar”, ovvero i due fratelli padovani Matteo e Tommaso Pittarello, e si tratta del primo progetto del genere. Il locale che apre le porte oggi offrirà in effetti uno o più piatti gratuitamente a seconda del numero di follower su Instagram degli avventori: da 1.000 a 5mila follower si avrà un piatto gratis in più rispetto a quello già ordinato, da 5mila a 10mila due, da 10mila a 50mila quattro, da 50mila a 100mila saranno otto, oltre 100mila sarà tutto gratis.

“Vogliamo che i clienti giochino con noi e si sentano partecipi del nostro progetto” hanno dichiarato i due fratelli a “La Stampa”. Ogni avventore dovrà infatti ordinare un piatto, fotografarlo, poi pubblicarlo taggando “This is not a sushi bar”. Otterrà quindi uno o più piatti a seconda del numero di seguaci.

L’obiettivo è quello di poter ottenere un grande ritorno in visibilità e pubblicità sui canali che, ad oggi, funzionano maggiormente, ovvero i social network. E a giudicare dall’eco che ha riscosso già solo la notizia dell’apertura direi che ci abbiano azzeccato.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *