World Song Map: quando la musica sostituisce la geografia

Musica e viaggi oggi hanno un filo in più a legarli, che non sia quello di utilizzare note e parole come “colonna sonora” del proprio peregrinare. I designer dello studio Dorothy di Londra hanno infatti creato la cartina geografica definitiva: la World Song Map.

Si tratta di un bellissimo planisfero dove, al posto dei nomi di città, nazioni, fiumi, si leggono i titoli di grandi successi del rock o del punk. Oltretutto è possibile conoscere ancora meglio la musica proposta e la sua storia grazie alle relative playlist su Spotify, piattaforma sulla quale oltre mille tracce della cartina vengono riassunte in 74 ore di musica.

La cartina musicale raccoglie come fossero nomi di stati e continenti, una serie di 1.200 titoli e 200 riferimenti musicali, sparsi per i cinque continenti ed anche in mare aperto. Ce n’è per tutti i gusti e gli amanti della musica potranno perdersi ad organizzare i prossimi viaggi seguendo le indicazioni delle proprie tracce preferite, grazie ad infinite combinazioni e vere e proprie chicche musicali. Senza abbandonare la musica neanche durante il viaggio, grazie alla playlist collegata alla mappa su Spotify.

Cosa aspettate a preparare bagagli e auricolari?

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *