Photo credit: Adnan Bhat/Al Jazeera

Le giocatrici di Alakhpura

Fino a 10 anni fa ad Alakhpura , un villaggio nel centro-nord dell’India lasciar giocare a calcio delle ragazzine non era visto di buon grado, oggi sono proprio le stesse a tenere alto il nome della squadra calcistica, ancora più di quella maschile.

Le ragazze cominciarono col rivolgersi all’insegnante di ginnastica che già allenava la squadra maschile, a causa dei pregiudizi però la richiesta di formare una squadra femminile ed essere allenate, venne messa da parte. Questo rifiuto non scoraggiò le ragazze e anzi dopo più di un anno che imperterrite si dirigevano al campo per allenarsi e miglioravano giorno dopo giorno, l’allenatore decise di farle partecipare a un torneo tra scuole, che fu però perso. Un anno dopo essersi allenate con lui lo vinsero.

 

Photo credit: Adnan Bhat/Al Jazeera

Alcuni genitori continuarono a vedere di sbieco quest’attività e ad impedire alle figlie di prendervi parte, ma oggi le varie rassicurazioni e l’inserimento di un’allenatrice per la squadra femminile, nonché i premi vinti da quest’ultima per le partite giocate, hanno fatto sì che nel villaggio non si trovi più una casa in cui nell’orario degli allenamenti ci sia una ragazzina.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *